Conclusa la Queens' Cavalcade 2017

Conclusa la Queens’ Cavalcade 2017

Conclusa la Queens' Cavalcade 2017Non sono bastati 917 km, 18 controlli orari, 10 controlli di passaggio e, sopratutto 172 km di prove speciali nel corso delle quali, per ogni partecipante, si sono effettuati 63 rilevamenti cronometrici, per trovare un nuovo campione della Queens’ Cavalcade 2017. Per il secondo anno consecutivo, è stato Stefano Sala a vincere. Quando nella serata del 19 settembre, durante il dinner di benvenuto, Sala ha riconsegnato al patron Daniele Papi il trofeo, perchè, come vuole il regolamento, fosse nuovamente messo in palio, ha dichiarato: “tenetelo per qualche giorno, sabato prossimo lo riprenderò”. Ebbene ha mantenuto la parola. Il Trophy è ancora in mano sua fino alla prossima edizione. Senza aggiudicarsi neppure una vittoria di tappa, ma puntando alla “regolarità”, è passato in testa a metà gara gestendo e proteggendo la posizione con grande autorevolezza. Chapeau Stefano!

Queens’ Cavalcade ha scelto Tripy

Quest’anno, a rilevare i passaggi dai controlli orari e dai controlli a timbro, noncheè a rilevare i tempi istantanei dei partecipanti durante le prove di media, ci penserà Tripy.

L’azienda belga, infatti, ha raggiunto un accordo con Cromatica per fornire il suo Tripy II GPS a tutti i concorrenti.

Attraverso il relativo software, lorganizzazione avrà la possibilità di monitorare continuamente l’intero svolgimento della manifestazione.

 

Tripy II GPS

Il piacere della strada

Tripy è l’azienda leader mondiale nella realizzazione e progettazione di sistemi di localizzazione satellitare, con migliaia di utenti soddisfatti ed un’attenzione maniacale alla qualità del prodotto! Tripy vuole ‘essere il compagno ideale per viaggi memorabili’, e sicuramente lo sarà anche per noi!

Tripy II GPS è il sistema scelto per guidare e monitorare i partecipanti alla Queens’ Cavalcade 2017. Si tratta di un sistema progettato per ogni strada, è robusto, impermeabile, facile da usare e intelligente! Si controlla in un colpo d’occhio grazie al suo schermo panoramico: il compagno di viaggio ideale che combina alte prestazioni con il piacere della guida.

Il Tripy permetterà a tutti i partecipanti di seguire il percorso in maniera facile e sicura senza perdere nemmeno un particolare della bellezza delle strade e dei paesaggi, ma anche per individuare tutti i controlli previsti lungo il percorso, che caratterizzeranno l’avventura tutta italiana della Queens’ Cavalcade 2017.

Occhio al calendario, il 19 settembre è dietro l’angolo!

 

Un partner multinazionale

Queens’ Cavalcade 2017 annuncia, con soddisfazione, una partnership di grande prestigio. Infatti, nei giorni scorsi, è stato siglato un accordo con la multinazionale ULTRA FOG.

“Ultra Fog, con il suo prodotto”, ha dichiarato Iacopo Cassiano, CEO dell’azienda, “rappresenta l’eccellenza nel settore degli impianti antincendio. In Queens’ Cavalcade, abbiamo riscontrato la stessa determinazione ad offrire il massimo e ci è parso il miglior modo per veicolare il nostro marchio in un segmento attratto dalla tecnologia e sensibile al meglio”.

Ultra Fog è una azienda nata in Svezia, che da quindici anni combatte gli incendi attraverso un sistema brevettato che utilizza soltanto acqua ad altissima pressione. I suoi impianti, assicurano lo spegnimento di incendi in tempi rapidissimi e senza danni collaterali.

Nel tempo l’azienda è divenuta una multinazionale direttamente presente, oltre che in Svezia, in Gran Bretagna, Italia, Stati Uniti e Polonia. La sua organizzazione commerciale é attiva in tutto il mondo.

Le più importanti compagnie mondiali di navigazione affidano a Ultra Fog, divenuto nel tempo, leader di mercato, la sicurezza dei loro passeggeri e dei materiali trasportati, così come le grandi compagnie petrolifere ricorrono a Ultra Fog per proteggere piattaforme di estrazione e raffinerie. Ultra Fog protegge aeroporti, ospedali, fabbriche, grandi alberghi, musei ed in genere grandi opere architettoniche in tutto il mondo.

 

Tutti e cinque i continenti rappresentati alla Queens’ Cavalcade

Anche Australia e Giappone alla Queens' CavalcadeAl via della Queens’ Cavalcade Italia 2017 ci saranno anche due amici giapponesi, che hanno deciso di percorrere 10.000 km per vivere e raccontare questo evento in sella ad una moto italiana e con Mark, che per essere alla partenza, volerà per 16000 km dall’Australia, tutti i continenti saranno rappresentati in questo evento che ci riempie di soddisfazioni. Europa+Africa+America+Asia+Oceania.

La Queens' Cavalcade a Pietrasanta

TG Regione.it – 19 maggio 2017 – Queens’ Cavalcade: parte dalla Versilia l’evento motociclistico turistico-sportivo dell’anno

RENT & RIDE con QUEENS’ CAVALCADE

Vuoi partecipare alla Queens’ Cavalcade Italia 2017 ma non hai la moto? Nessun problema! Gli organizzatori della QC17 hanno raggiunto un’accordo con RENT & RIDE, la dinamica azienda senese che offre in locazione alla propria clientela moto Ducati e Ferrari.

RENT & RIDE ha predisposto per chi vorrà prendere il via della Queens’ Cavalcade senza disporre di una moto, un pacchetto, che prevede la messa a disposizione di una Ducati Multistrada 1200 o di una Ducati Scrambler 800 direttamente presso la sede di partenza dell’evento, riprendendola in carico aRoma a  fine gara. Il tutto per un costo assolutamente favorevole.

All’assistenza lungo il percorso provvederà l’organizzazione.

Non c’è che dire, alla Quenns’ Cavalcade, il servizio è sempre a 5 stelle.

Gli interessati potranno contattare direttamente il marketing Manager di RENT & RIDE

Valentina Migliaccio +390577284960 – marketing@rent-ride.com

INDIAN alla Queens’ Cavalcade 2017

Indian Motorcycle Italia, ha annunciato sulla propria pagina ufficiale, che contribuirà alla iscrizione dei suoi clienti alla prossima Queens’ Cavalcade Italia 2017, con un 10% dell’ammontare delle quote di iscrizione. Un gesto molto gradito dagli organizzatori e, senz’altro dai posserssori delle mitiche Indian.

QUEENS’ CAVALCADE in aiuto dei bambini

Queens' Cavalcade sostiene Campioni del Cuore

Anche quest’anno Queens’ Cavalcade sostiene  Campioni del Cuore, una Onlus italiana che da alcuni anni collabora con l’ospedale pediatrico di Kimbondo, presso Kinshasa (Rep. Dem. del Congo). Per saperne di più o dare il vostro contributo visitate www.campionidelcuore.org