Benelli technical partner of #queenscavalcade

Benelli technical partner of #queenscavalcade

Press release

Having unexpectedly lacked some essential services and support to ensure the best performance of third edition of Queens’ Cavalcade, the organization decided to postpone the event to a date to be allocated.

Dustin Hoffman indossa Brema
BREMA “urban technical matrix”
Dustin Hoffman wears Brema

Dustin Hoffman wears Brema

Logo BremaThe brand created in 1969 to produce technical garments for motorcyclists and that today are worn by the stars. Typical of Brema has always been the possibility that the garments could be worn freely even outside the specialist use for which they were born and in this Brema has undoubtedly preceed the times.

About twenty years ago, Giovanni Barocci took over the brand and, as a result of a rapidly changing market, added to the technical line, DNA of the brand, a first travel collection.

And speaking of DNA, Brema could not miss the appointment with Queens’ Cavalcade Sardegna 2018. In addition to glamour, they share a lot of positive characteristics …

 

Benelli - Leoncino
Benelli Leoncino at Queens’ Cavalcade

Benelli Logo

Benelli - Leoncino

Benelli – Leoncino

It was the spring of 1911 when Teresa Benelli, a widow, used all the family capital to build a mechanical workshop and thus ensure a certain occupation of her six children.
In the beginning it was only a garage of repairs, where however some pieces of spare parts for cars and motorcycles were made. But the six Benelli brothers had much bigger aspirations: to build motorcycles.
In December 1921, the first Benelli motorbike appeared: the “Velomotore”, a 98 cc 2-stroke motorbike, which was followed in 1923 by a version of 147 cc. And just with a more driven type of this motorcycle, Tonino Benelli began to capture those victories that will make the italian factory known throughout Europe.

In 1951 the Leoncino was born and, to decree the resounding success of sales, it was the conquest in 1953 of the first Motogiro d’Italia with Tartarini.

After 65 years, the Leoncino, a splendid modern revival, returns to seek glory at the Queens’ Cavalcade, where the Australian Mark Townsend, will try to emulate the compatriot Ken Carruthers, world champion with Benelli in 1969.
Always in the forefront of technology, in the production of extraordinary models, in December 2005 Benelli became the property of the Q.J.Group.
Quianjiang is a corporation located in Wenling where 14,000 people annually produce more than 1,200,000 two-wheeled vehicles, and over two million engines, in an ultra-modern factory the size of a city (670,000 square meters of production area). Quianjiang is focused on quality, having received ISO 9001 international recognition certified since 1997. About 20% of its production is exported across the border, including America and Europe.
After 107 years, the Benelli brand continues to look to the future.

Consorzio Costa Smeralda
Consorzio Costa Smeralda grants Queens’ Cavalcade 2018 its patronage

The Consorzio Costa Smeralda, through its President, Renzo Persico has granted Queens’ Cavalcade its precious and prestigious patronage.

Consorzio Costa Smeralda

FLY&RIDE

TGRegione.it will be Media Partner in 2018 too – News about the QC2018

Tante novità per Queen’s Cavalcade 2018, l’evento internazionale di motociclismo che vede protagonisti molti bikers della Versilia.

In Piazza Duomo a Pietrasanta

VIAREGGIO – Tante le novità per questa terza, imperdibile edizione dell’evento motociclistico turistico-sportivo dell’anno, ovvero Queens’ Cavalcade Sardegna 2018. Il prossimo 2 aprile apriranno ufficialmente le iscrizioni, che potranno essere fatte comodamente online e che saranno, come ogni anno, a numero chiuso: i partecipanti infatti potranno essere al massimo 100.

La macchina organizzativa sta marciando a pieno regime per assicurare anche quest’anno una nuova, emozionante avventura sulle due ruote. La scelta della Sardegna quale sede di svolgimento è stata dettata dalla certezza che poche altre regioni assicurano altrettanto splendide sensazioni; l’Isola offre baie turchesi uniche al mondo ma anche un entroterra con territori spettacolari e unici, che lasceranno i partecipanti del granfondo davvero senza fiato.

La partenza è fissata per il prossimo 2 ottobre dalla Costa Smeralda: i bikers attraverseranno poi Gallura, il Sassarese, la Planargia, il Campidano e l’Ogliastra, la Barbagia, il Montacuto e le Baronie, fino a ritornare al punto di start: la Costa Smeralda.

I partecipanti alla Queens' Cavalcade sulle Cave di Marmo di Carrara

Queens’ Cavalcade 2017 sulle Cave di Marmo di Carrara

Che cos’è Queens’ Cavalcade? Si tratta di un evento internazionale sospeso tra turismo e competizione, unico nel proprio genere, che è stato ribattezzato fin dall’inizio dalla stampa internazionale la 1000 miglia delle due ruote. Nello specifico, è una prova di “regolarità classica” suddivisa in quattro tappe con controlli orari e prove di media, divertenti e poco impegnative per uomini e mezzi. Per privilegiare lo spirito di aggregazione e di condivisione dell’evento, tutti i partecipanti sono in condizione di competere alla conquista del Queens’ Trophy. La partecipazione viene riservata ad un massimo di 100 motocicli selezionati dall’organizzazione, suddivisi in due gruppi: A- Motocicli costruiti fino al 1988; B- Motocicli mono e biciclindrici costruiti a partire dal 1989. L’evento si svolge ogni anno sotto l’egida di ENIT, Federazione Motociclistica Internazionale e Federazione Motociclistica Italiana.

L’ideatore e anima del progetto è Daniele Papi, toscano doc classe 1949, è stato Commissario Tecnico e Presidente del Settore Tecnico della Nazionale di Enduro a cavallo degli anni ’70 e ’80 quando, sotto la sua guida, l’Italia vinse il titolo mondiale (1979,1980,1981). Nel 1984 per Yamaha costituì e gestì la partecipazione ufficiale alla Paris-Dakar, per poi proseguire nei primi anni ’90 come Presidente del Settore Tecnico della Federazione Motociclistica Italiana. Se è vero che il cuore di un motociclista non si misura in pulsazioni, ma in numero di giri, siamo sicuri che quello dei partecipanti della QC 2018 batterà davvero forte, afferma Papi. E’ nato un gruppo, un’intesa, un’amicizia e uno spirito di aggregazione che solo i veri bikers riescono a creare e questo, per me, è il traguardo più importante. A competere si ritroveranno gentlemen drivers provenienti da tutti i continenti: Australia, Asia, Nordamerica, Africa, oltre, naturalmente, da diversi paesi europei. Molti anche i toscani affezionati alla manifestazione, che partiranno alla volta della Sardegna portando il nome della Versilia nella terra del nuraghe.

Ma vediamo quali saranno le novità previste per questa terza edizione. Innanzitutto, i controlli orari saranno ogni giorno soltanto due: quello di partenza e quello di arrivo. Nel mezzo soltanto la voglia di interpretare le molte ore a disposizione, con distacco. Al mattino inoltre la partenza verrà data in base alla classifica generale e basterà transitare dalla partenza dell’unica prova di media della giornata, nei tempi previsti. Le prove di media, saranno dislocate o nella primissima parte del percorso o negli ultimi chilometri, cosicchè la classifica rimane, ma lo stress svanirà.  Non ci sarà più lo stop di due ore per il lunch. Al suo posto, verranno organizzati dei punti gastronomici all’aperto, che rimarranno ad aspettare i bikers ogni giorno entro un lasso di tempo che non obbligherà nessuno alla sosta forzata.

QC2017 - Le splendide strade delle Apuane

QC2017 – Le splendide strade delle Apuane

Ma le novità non finiscono qui: da questa edizione si potrà partecipare sottoscrivendo una quota fissa di partecipazione, che comprenderà i servizi già sperimentati nelle passate edizioni, ma si potrà poi scegliere tra diverse proposte di accomodation, durante la gara. Ai primi 20 iscritti, l’organizzazione offrirà il trasferimento della moto da Livorno, Civitavecchia, Genova, Savona, Tolone, Nizza e Barcellona verso Olbia o Golfo Aranci e ritorno. Per inciso, i traghetti, attraccano ai porti di Olbia e Golfo Aranci, ogni mattina alle 6:30. I partecipanti potranno così raggiungere la zona prevista per le operazioni preliminari (all’interno dellla zona portuale di Olbia) per sostenere le verifiche tecnico/amministrative che inizieranno alle 11:00 del 2 ottobre.

Novità dell’ edizione sarda sarà il prologo, a tutti gli effetti una prima tappa, che avrà luogo dalle 15:00 dello stesso 2 ottobre e si concluderà dopo un centinaio di km. Infine, l’edizione 2018 prevede il pacchetto FLY&RIDE messo a punto per tutti coloro che vorranno godere del piacere della gara e dell’ospitalità senza preoccuparsi dei dettagli organizzativi.

TGregione.it anche quest’anno sarà media-partner del’evento e seguirà il gruppo e i toscani in gara durante tutto il percorso, raccontando e testimoniando quanto sport, turismo e territorio possano essere considerati come fil rouge che collega gli animi nell’unico intento di godere delle bellezze della nostra terra.

 

Read the original article

Announced the QUEENS’ CAVALCADE 2018

As promised by the organizers, the third edition of Queens’ Cavalcade was announced on December 24th. It will take place between 2 and 7 October 2018 in Sardinia.
There were many places that were thought for this edition, but in the end, the choice fell on this beautiful island and its enviable climate, which will give the participants a very pleasant extension of the summer and unforgettable dives into the sea that many declare be the most beautiful in the world. The news will be different and will be announced in the coming months. Meanwhile there will be a prologue that will mark the ranking even before the first stage. The competitors will start every morning according to the ranking order and no longer according to the race number. The hourly checks will be only two per day (Departure and arrival) and also the special media test will be only one per day. This will allow participants to enjoy without sress their days in motion, along routes that through the whole island, will show all the most spectacular corners of Sardinia.

Conclusa la Queens' Cavalcade 2017

Queens’ Cavalcade 2017 is over

Conclusa la Queens' Cavalcade 2017917 km, 18 hourly controls, 10 pass controls, and 172 km of specials during which, for each participant, 63 timing surveys were performed to find a new Queens’ Cavalcade 2017 champion weren’t enough. For the second consecutive year the winner is Stefano Sala. When in the evening of September 19th, during the welcome dinner, Sala returned to the patron Daniele Papi the trophy, because, as the regulation wants, was again put on the stake, he said: “keep it for a few days, next Saturday I will recollect it”. Well he kept his word. The Trophy is still in his hands until the next edition. Without winning any stage, but aiming for “regularity”, he headed for the middle of the race managing and protecting the position with great authority. Chapeau Stefano!

Tripy joins Queens’ Cavalcade

Tripy II GPS
The pleasure of being on the road.
Tripy is the world’s leading provider of satellite location systems design, with thousands of satisfied users and a maniacal attention to product quality! Tripy wants to be the ideal companion for memorable travels, and it will surely be one for us too!
Tripy II GPS is the system chosen to guide and monitor Queens’ Cavalcade 2017 participants. It is a system designed for every road, robust, waterproof, easy to use and smart! Take a look at it with its panoramic screen: the ideal travel companion that combines high performance with the pleasure of driving.
The Tripy will allow participants to follow the route in an easy and safe way without losing a detail of the beauty of the streets and landscapes, but also to identify all the planned controls along the way, which will characterize the Italian adventure of Queens’ Cavalcade 2017. Keep an eye on the calendar, September 19th is around the corner!